Questo negozio utilizza i cookie e altre tecnologie in modo che possiamo migliorare la tua esperienza sui nostri siti.

CAVIE

La cavia (o porcellino d’India) è un erbivoro stretto , vuol dire che la sua dieta naturale comprende erba, fieno, verdure e pellet specifico. Nella realtà le cavie sono alimentate soprattutto con miscele di semi, fioccati, pane secco, carrube, frutta secca, pellet per conigli a base di cereali. Questo tipo di alimentazione è assolutamente sbagliata ed è causa di gravi patologie spesso irreversibili!

La cavia, come il coniglio nano, ha tutti i denti ( incisivi, premolari e molari) che crescono in modo continuo per tutta la sua vita. La somministrazione di un’ alimentazione scorretta povera di fibra comporta una scarsa masticazione e conseguente minore consumo dei denti, con gravi problemi di crescita dentale che impediscono all’animale di mangiare.

Non solo i denti, ma anche il resto dell’apparato digerente del porcellino è sviluppato per un’alimentazione strettamente erbivora. Lo stomaco ha essenzialmente la funzione di immagazzinare il cibo ingerito. L’organo più importante è sicuramente rappresentato dall’intestino cieco, in cui si trovano i batteri che contribuiscono alla fase digestiva. La fibra presente negli alimenti (fieno, erba etc…) una volta arrivata nel cieco, viene attaccata e digerita dalla flora batterica con produzione di proteine, vitamine e acidi grassi.

La fibra è quindi un elemento fondamentale per la corretta funzionalità intestinale della cavia, essa infatti ne stimola la motilità e permette lo sviluppo dei batteri benefici.

La cavia necessita inoltre di Vitamina C, in quanto, come noi umani, non è in grado di sintetizzarla. La dose giornaliera è di circa 30 mg che dovrà esserle fornita con l’alimentazione. La carenza di Vitamina C provoca una grave malattia , lo scorbuto che, senza una terapia tempestiva ed adeguata, porta la cavia a morte entro 3-4 settimane.

   Quindi quali sono gli alimenti da somministrare alla cavia?

Fieno a volontà, Piante di campo, Verdure e Pellet a base esclusiva di vegetali, senza cereali e con un contenuto di fibra non inferiore al 18% : questi sono gli alimenti fondamentali, i migliori per la sua fisiologia. Sono ricchi di fibra, poveri di grassi e carboidrati (amido), garantiscono un’ottima funzionalità intestinale, prevengono l’obesità ed impediscono fermentazioni e quindi il proliferare di batteri dannosi. Il fieno deve essere sempre a disposizione in quantità illimitata, preferibilmente di prato polifita, fresco e pulito.

   Quali sono gli alimenti da NON somministrare alla cavia?

  • Tutti i mangimi contenenti semi, cereali, frutta secca o carrube
  • Tutti gli alimenti ricchi di carboidrati: pane, biscotti, fette biscottate, cracker, grissini, fiocchi di cereali, riso soffiato, pasta, patate etc…
  • Tutti gli alimenti ricchi di zuccheri: dolci, merendine, cioccolata (assolutamente tossica!) etc…..

Per finire … tutti gli snack per roditori a base di semi, cereali e melasso

Questi alimenti sono la causa principale di gravi disturbi digestivi del porcellino che , senza un intervento immediato del veterinario, può arrivare alla morte nel giro di pochi giorni.